Libri di pianoforte e tecnica pianistica - Christian Salerno
skip to Main Content

Libri di pianoforte e tecnica pianistica

Libri Di Pianoforte E Tecnica Pianistica

Al fine d’imparare a suonare il pianoforte è necessario l’acquisto di un buon quantitativo di libri capaci di offrirti una solida base di tecnica pianistica e di esercizi progressivi appositamente studiati per il raggiungimento degli obbiettivi.

Per questo motivo, in questo articolo troverai una panoramica dei migliori manuali di musica disponibili in commercio per aiutarti nella scelta rendendola dunque assolutamente consapevole.

Oltretutto, è importante sottolineare come un buon libro di testo rappresenti il supporto ideale per affiancare le lezioni di pianoforte con il tuo maestro.

Chiaramente, i testi per i principianti disponibili sul mercato sono davvero moltissimi, alcuni più conosciuti di altri nonché grandi classici, mentre altri leggermente meno noti ma altrettanto utili per apprendere la tecnica pianistica.

Libri di pianoforte: dove acquistarli

I luoghi nei quali è possibile acquistare i volumi necessari all’apprendimento musicale sono davvero variegati. Tuttavia, è importante sottolineare che moltissimi pianisti utilizzano i manuali, sia quelli che desiderano intraprendere un percorso da autodidatti, quanto quelli affiancati da un insegnante di pianoforte. Di conseguenza, i libri di testo saranno molto diversi tra loro.

Ovviamente, questi ultimi possono essere acquistati nelle librerie e nei negozi specializzati, ma anche il mercato online rappresenta una validissima alternativa.

Quindi, grazie a questa vasta disponibilità di modi per comprare i volumi di tuo interesse, potrai scegliere liberamente l’approccio che preferisci e decidere autonomamente il livello che intendi raggiungere una volta allo strumento.

Offerta

Inoltre, ricordati che non ci sono sistemi giusti o sbagliati ma, al contrario, scelta basate sui desideri personali e sui tempi a disposizione per dedicarsi allo studio del pianoforte.

Infatti, moltissimi allievi desiderano semplicemente imparare rapidamente in fondamenti musicali di base per eseguire semplici brani, mentre altri vogliono approfondire l’argomento prendendosi tutto il tempo necessario per arrivare a grandi risultati.

Come scegliere il libro ideale per l’apprendimento del pianoforte

Individuare e acquistare il giusto supporto sul quale basare successivamente i progressi pianistici è senza ombra di dubbio un passaggio di fondamentale importanza.

Se studierai a cadenza davvero regolare, un volume ti potrà accompagnare per diversi mesi, motivo per cui dovresti sceglierlo molto accuratamente. Per questo motivo, è importante che tu inizi a consultare diversi volumi prima di concludere un acquisto, così facendo potrai individuare anche il testo con il miglior rapporto qualità prezzo.

Oltretutto, sarebbe bene chiedere un consiglio al altri musicisti, specialmente a tutti quelli che hanno sfruttato il manuale di tuo interesse durante il loro percorso di studi. Infatti, non c’è niente di meglio che chiedere a un esperto quando ci si trova dalla parte dei principianti e si è agli inizi del proprio percorso musicale.

Perché iniziare il percorso pianistico su un supporto cartaceo

Devi sapere che da oltre due millenni la carta la fa da padrone sull’intero mondo che ruota attorno al settore dell’istruzione, tant’è che ancora oggi rappresenta indubbiamente uno dei sistemi più efficaci per la trasmissione delle informazioni, sia per un corso improntato all’apprendimento musicale che per tutte le altre materie di studio.

Anche la scuola italiana non presenta alcun dubbio legato alla validità dei libri dedicati all’apprendimento degli studenti. Infatti, sin dalle scuole primarie i manuali vengono impiegati per guidare i piccoli allievi nel loro percorso di studi.

In più, il manuale cartaceo è in grado di aiutare l’esercizio della memoria, di stimolare tutti i processi cognitivi, e d’incrementare le capacità di comunicazione orale.

Offerta

Dunque, per ogni insegnante di pianoforte il supporto cartaceo rappresenta sempre il sistema ideale per l’apprendimento musicale, anche nel caso in cui si scelga un percorso da autodidatta.

Cosa verificare nel momento in cui si sceglie un libro

Chiaramente, ogni singolo manuale musicale presenterà le proprie caratteristiche uniche, ma l’obbiettivo di ogni volume sarà sempre il medesimo, nonostante i differenti metodi impiegati per il raggiungimento degli obbiettivi.

Proprio per questo motivo è davvero importante lasciare da parte la fretta e prendersi il tempo utile per una scelta consapevole.

Innanzitutto, il contenuto del libro è il primo criterio da valutare con attenzione.

Allo stesso tempo, anche la logica con cui gli esercizi si susseguono nel corso delle pagine è fondamentale, infatti, quest’ultima dovrà essere assolutamente lineare per non scoraggiare lo studente.

Dunque, la complessità dei singoli brani dovrà crescere progressivamente per darti modo di approfondire le diverse tecniche man mano che frequenterai le lezioni di pianoforte.

I manuali migliori per l’apprendimento pianistico

Iniziamo quest’ultima parte del nostro articolo parlando di un manuale che avrai sicuramente sentito nominare se sei interessato all’apprendimento del pianoforte, ovvero: Scuola preparatoria allo studio del pianoforte op.101 di Ferdinand Beyer.

Questo libro è senza dubbio il più utilizzato per imparare a suonare il pianoforte. Il metodo di studio proposto è stato ideato dal pianista e compositore tedesco Ferdinand Beyer vissuto tra il 1803 e il 1863.

Il suo testo inizia dalle semplici basi della teoria musicale e procede con alcuni esercizi progressivi utili all’introduzione dello studente alla pratica necessaria per lo studio costruttivo del pianoforte.

Sarà dunque capace di favorire l’apprendimento e la padronanza degli strumenti basilari utili al proseguimento degli studi musicali.

Quindi, esattamente come si può leggere nella prefazione redatta dall’autore stesso, il metodo è fondamentalmente destinato ai giovani allievi frequentanti il primo e secondo anno.

Tuttavia, ogni esercizio racchiuso in questo volume risulterà utile per tutti coloro che desiderano intraprendere lo studio pianistico a prescindere dall’età anagrafica.

Oltretutto, grazie all’assoluta semplicità degli approcci teorici e pratici, il Beyer ha saputo conquistarsi una posizione assolutamente privilegiata per quanto concerne l’intera didattica musicale, sia nelle scuole private che nei conservatori.

Dopo il Beyer, parliamo di un altro volume immancabile nella libreria di ogni aspirante pianista, ovvero: Tecnica pianistica essenziale.

Offerta
TECNICA GIORNALIERA DEL PIANISTA
  • Pozzoli parte 1 e 2 La Tecnica giornaliera del pianista Edizioni Ricordi - 91 pagine.
  • POZZOLI E. (Autore)

Questo libro rappresenta un ottimo percorso metodologico per aiutarti ad acquisire tutte le conoscenze tecniche base per consentirti di eseguire i brani di moltissimi repertori, sia classici che decisamente più moderni.

Infatti, con essenziale si intende la tecnica concentrata all’interno di un unico brano, scritto appositamente per sviluppare determinate capacità specifiche. Inoltre, il libro in questione è accompagnato da un valido piano di studio giornaliero e settimanale.

Dunque, seguendo semplicemente questo volume avrai un chiaro percorso da seguire per sviluppare tutti i mezzi fisiologici utili al fine di affrontare lo studio pianistico.

Proprio per questo motivo Tecnica pianistica essenziale è il testo ideale sin dai primi passi dell’approccio musicale, specialmente se si è interessati a un metodo di studio più moderno e all’avanguardia.

Concludiamo parlando dell’ultimo manuale di musica che vogliamo proporti, ovvero il celebre Hanon il pianista virtuoso.

Questo libro risulta davvero indispensabile per moltissimi aspiranti pianisti. Tuttavia, da altri è estremamente criticato.

Comunque, l’Hanon è ancora oggi uno tra i metodi maggiormente studiati dagli allievi di pianoforte di tutto il mondo.

Il volume racchiude ben 60 diversi esercizi estremamente progressivi che puntano al miglioramento graduale dell’uguaglianza e dell’indipendenza delle due mani seguendo il principio base dello studio quotidiano.

Questo sistema trasforma dunque lo studio in una vera e propria sessione di allenamento che dovrebbe contribuire al rafforzamento delle dita, conferendo loro anche tutta la velocità e l’agilità necessarie per influire in maniera positiva sullo sviluppo delle articolazioni.

Oltretutto, il manuale sfrutta pienamente il principio della ripetizione, fondamentale per lo studio del pianoforte e per il perfezionamento della meccanica.

Motivo per cui, ogni esercizio dovrà essere studiato lentamente e incrementando in modo progressivo la velocità di esecuzione. Solamente dopo aver acquisito la padronanza completa di un esercizio sarà possibile passare a quello successivo.

Infine, il testo stesso indica come sia utile iniziare ponendo il metronomo a 60 bpm, aumentando la velocità progressivamente fino al raggiungimento di 108 bmp, in questo modo potrai evitare eventuali e fastidiosi infortuni, migliorare il tuo livello di agilità, la velocità e l’indipendenza delle dita sulla tastiera e acquisire capacità utili per affrontare anche i passaggi più difficili.

Christian

Sono un pianista a tempo pieno, laureato a pieni voti al Conservatorio "G.Puccini" di Gallarate. Adoro condividere le mie esperienze musicali sul web con articoli e video. Insegno pianoforte a coloro che intendono cominciare questa fantastica avventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
× Come posso aiutarti?