Esercizi per la mano sinistra Pianoforte - Christian Salerno
skip to Main Content

Esercizi per la mano sinistra Pianoforte

Esercizi Per La Mano Sinistra Pianoforte

Se non riesci a domare la tua mano sinistra come vorresti, sei nel posto giusto.

Leggi attentamente fino alla fine questo articolo, perché tutti i consigli che ti fornirò arrivano direttamente da un percorso dal valore di €1200, ossia l’accademia Pianolion.

Qui li ottieni gratuitamente, poi se vorrai approfondire, sarai libero di farlo all’interno delle videolezioni dell’accademia.

Dunque il problema è la scarsa agilità della tua mano sinistra rispetto alla mano destra, giusto?

La destra vola, è capace di suonare una sequenza di note molto più rapidamente della tua mano sinistra.

Questo potrebbe farti pensare che la tua mano sinistra abbia un problema o cose simili…

Amico mio, per tua fortuna, non è questa la realtà. La mia esperienza, più che decennale, mi dice che questa capacità (domare la mano sinistra) va “semplicemente” allenata.

Perché ho messo “semplicemente” tra le virgolette? Beh, perché in fondo non è neanche così facile.

Migliorare la mano sinistra richiede tempo

Non voglio mentirti. In totale trasparenza ti dico che questo sarà un percorso. Una serie di tappe che raggiungerai passo dopo passo.

Prima otterrai la capacità di “gestire un po’ la mano sinistra”. Dopo svariate ore di allenamento otterrai la capacità di “gestire abbastanza bene la mano sinistra”.

E dopo altre numerose ore di allenamento, riuscirai a “gestire alla grande la tua mano sinistra”.

Questo per dirti cosa? Che ci vuole non solo il metodo giusto (che sto per rivelarti), non solo le azioni giuste (che sto per rivelarti), ma ci vuole impegno protratto nel tempo. Questo ingrediente puoi metterlo solo tu e nessun altro al posto tuo.

Dunque se vuoi migliorare, sappi che dovrai fare la tua parte, leggere non basterà.

Se sei pronto, inizio con il darti il primo spunto importante di questo articolo.

Prima, lasciati ricordare che sono in molti gli studenti ad avere questa tua stessa difficoltà, non credere di essere l’unico con questo fardello.

Anzi, ricordo che anche io ho dovuto superare queste stesse difficoltà anni fa.

Ci sono svariati motivi (che tra un attimo analizziamo) dietro la debolezza e lo scarso controllo della mano sinistra.

Sai cosa è davvero curioso? Il fatto che siano la maggior parte degli studenti di piano a passare per questo problema.

A questo punto potresti iniziare a pensare che se al 99% dei pianisti si ritrova con questa difficoltà, forse non sono le persone il problema bensì il programma di studi?

Questo potrebbe essere uno spunto interessante, il quale mi favorisce l’assist per fornirti il primo punto chiave di questo articolo:

Perché la mano sinistra è più debole

Immagina il brano al pianoforte che stai studiando in questi giorni. Lo stai immaginando?

Figurati avanti ai tuoi occhi il primo rigo dello spartito. Le chiavi, le alterazioni in chiave, il tempo, le note che suona la mano destra e le note che suona la mano sinistra. Lo hai chiaro nella tua mente?

Se non riesci, vai pure a prendere il tuo spartito.

Andando al sodo, puoi notare che (fatta eccezione per rari casi) la mano destra suona più note rispetto alla sinistra.

Forse la mano sinistra suonerà un basso con note lunghe, oppure sarà più attiva suonando un arpeggio. Tuttavia è imparagonabile alle note che suona la mano destra.

Lo so cosa stai pensando: “Ma cosa cambia se con la destra suono 50 note e con la sinistra ne suono 30?”

Mi rendo conto che la differenza tra 50 e 30 non è molta. Ma il punto è che a fine brano, questa differenza sarà enorme.

Magari con la destra avrai suonato 500 note, con la sinistra 300.

La differenza non è più così piccola vero?

Ora immagina di protrarre questo comportamento per mesi, o addirittura per anni.

Arriverai dopo mesi ad aver suonato, dico numeri a caso, 50.000 note con la destra e 30.000 con la sinistra.

“Dunque mi stai consigliando di contare le note?”

Assolutamente no. Non facciamo diventare la musica più complessa di quello che sia realmente. Ora ti spiego il mio consiglio in cosa consiste. Leggi con estrema attenzione durante i prossimi minuti.

Come rinforzare la mano sinistra

Quello che ti sto consigliando è di usare di più la mano sinistra.

Senza impazzire dietro i numeri, semplicemente ti servono esercizi esclusivi che ti permettano di allenare la tua mano sinistra.

Esistono sia esercizi che vanno suonati solo con la mano sinistra, sia esercizi che vanno suonati con entrambe la mani badando che la sinistra abbia un ruolo attivo.

Solo in questo modo potrai, tra 3 mesi, iniziare a vedere enormi progressi con la mano sinistra: usandola.

Suppongo di essere stato abbastanza chiaro. Non focalizzarti sulla questione dei numeri che ti ho detto, volevo solo farti avere la chiara differenza di come nel tempo l’abilità di entrambe le mani vanno a cambiare sempre di più.

Se all’inizio la differenza è minima (500 vs 300) dopo diverse ore la differenza è sostanziale (50.000 vs 30.000). Dunque i numeri servono esclusivamente a darti chiarezza, non c’è bisogno che ti metta a contare, eheh.

Anzi, sarebbe una perdita di tempo. Piuttosto focalizzati sull’utilizzare la mano sinistra a dovere.

Esercizi da scaricare per la mano sinistra

In questo paragrafo ti fornirò del materiale importante e gratuito che ti permetterà di avere degli esercizi su cui lavorare per migliorare la tua mano sinistra.

Gli esercizi derivano da un libro che ancora devo pubblicare ma che a breve entrerà sul mercato. Questo libro di pura tecnica ti permetterà di:

  • Migliorare l’agilità di entrambe le mano (allo stesso livello)
  • Incrementare la forza
  • Aumentare il livello tecnico
  • Migliorare l’indipendenza delle dita
  • Perfezionare l’uguaglianza di tutte le note che suoni
  • Rendere più veloci le tue dita
  • Migliorare il rilassamento

Tutto questo tramite un famosissimo metodo scritto da uno dei più grandi didatti del passato. Un libro che viene utilizzato in conservatorio e che ogni studente di pianoforte dovrebbe avere nella sua libreria.

Un premessa: questo libro, deve essere accompagnato da un programma. Non puoi studiare solo questi esercizi.

Questo perché gli esercizi sono pura tecnica, dunque finiresti per annoiarti. Dunque vanno inserito con la giusta dose all’interno del tuo programma di studio.

E proprio come una mela al giorno toglie il medico di torno, con questo libro un esercizio al giorno toglie le imperfezioni di torno, eheh.

Se ti interessa questo libro, ti basta andare su Amazon e cercare Hanon di Christian Salerno.

Come ti dicevo ancora non l’ho pubblicato, suppongo che per Febbraio 2023 sarà disponibile.

Ma stai per accedere a un’anteprima gratuita qui dal mio sito, pronto?

3 errori fatali da non commettere con la sinistra

Prima di lasciarti, voglio fornirti 3 consigli pratici che ti permetteranno d’incrementare la tua agilità al piano sin da subito.

Premetto che questi 3 consigli sono tutti sotto un unico cappello: il rilassamento.

Dunque i 3 spunti, saranno tutti parte di questo fondamentale elemento.

  1. Fai attenzione a tenere il mignolo rilassato quando non lo stai utilizzando
  2. Fai attenzione ad appoggiare tutte le dita sui tasti (anche il pollice, che non deve MAI trovarsi fuori dalla tastiera)
  3. Allena principalmente le dita più deboli della mano (come il quarto e il quinto dito)

Bene, io spero che questo articolo ti sia piaciuto, ti ricordo che tutte queste informazioni vengono elaborate e approfondite all’interno del percorso Suona in 6 mesi, all’interno dell’accademia Pianolion.

Dunque se non ti basta e vuoi studiare direttamente dalla fonte, con il mio metodo, sei libero di cliccare qui e vedere se puoi apprezzare questo percorso che sta già aiutando decine di studenti.

A presto!

Christian

Sono un pianista a tempo pieno, laureato a pieni voti al Conservatorio "G.Puccini" di Gallarate. Adoro condividere le mie esperienze musicali sul web con articoli e video. Insegno pianoforte a coloro che intendono cominciare questa fantastica avventura.

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
× Come posso aiutarti?