Come trovare il tempo per Studiare Pianoforte - Christian Salerno
skip to Main Content

Come trovare il tempo per Studiare Pianoforte

Come Trovare Il Tempo Per Studiare Pianoforte

Per imparare a suonare il pianoforte è necessario armarsi di costanza. Senza di essa, sarà impossibile riuscire a ottenere un qualsiasi risultato.

Purtroppo, non si impara a suonare il pianoforte dall’oggi al domani (magari!), ma si impara attraverso un allenamento quotidiano per giorni, mesi e anni. Non a caso – voglio ricordarti – che il percorso per diventare pianista, ha una durata di circa 10 anni in Conservatorio.

A te probabilmente non interessa diventare pianista professionista ma vuoi divertirti semplicemente nelle tue mura domestiche e lasciare andare un po’ di tensione accumulata nel corso della giornata. Ti capisco perfettamente!

Allora lascia che ti dia i miei migliori consigli per trovare il tempo per studiare pianoforte:

Come hai potuto sentire da questo video, tutto sta nella costanza. Ma la costanza deve essere incoraggiata e sviluppata grazie a una serie di azioni che devi compiere. Riassumiamo insieme i vari punti.

Programma le tue Giornate

Se ogni giorno vivi la giornata senza un programma prestabilito, probabilmente riuscirai a fare solo la metà delle cose che vorresti fare. Supponiamo che tu debba:

  • andare in posta a pagare le bollette;
  • andare in palestra perché hai pagato l’abbonamento;
  • studiare pianoforte perché hai comprato il pianoforte digitale;
  • andare al lavoro;
  • vederti con dei tuoi amici per una rimpatriata.

Se non hai fatto un “piano d’azione” ti dico io come andrà a finire. Ti svegli, fai colazione, vai a lavoro e poi torni stanco a casa. Le poste ormai sono chiuse, non hai voglia di andare in palestra perché hai fame e di studiare pianoforte non se ne parla. “Lo farò domani che avrò meno pensieri e sarò più rilassato“.

Sai che questo non succederà, vero?

Guarda invece cosa succede se ti programmi la giornata la sera prima scrivendoti su di un taccuino i programmi della giornata:

  • Pianifichi di alzarti 1 ora prima, così prima di entrare in ufficio alle 9, fai in tempo a passare per la posta che apre alle 8:30 e pagare la bollette;
  • Pianifichi di passare a casa per pausa pranzo, rinunciando al solito pranzo coi colleghi. In questo modo potrai anche dedicare quei 20-30 minuti al pianoforte;
  • Ti appunti di scrivere un messaggio ai tuoi amici per pianificare la rimpatriata;
  • Pianifichi l’allenamento in palestra. Per esempio puoi alternare: un giorno pianoforte, l’altro, palestra.

Ogni giorno dovrai guardare sempre il tuo taccuino e capire cosa dovrai fare in quella giornata. Solo così riuscirai ad aumentare la tua produttività notevolmente.

Amazon Basics - Taccuino classico, misura grande, a righe
  • Grande taccuino classico con 240 pagine governate per note, liste, riflessioni e altro ancora
  • Pagine di qualità d'archivio realizzate con carta priva di acidi - resiste ai danni causati dalla luce e dall'aria
  • Copertina rilegata in cartone con angoli arrotondati per un look finito
  • Segnalibro integrato; la chiusura elastica aiuta a mantenere il notebook saldamente chiuso
  • Tasca interna espandibile per riporre oggetti sciolti; misura 12,7 x 21 cm

Se non pianifichi le tue giornate, finirai per lasciare il pianoforte all’ultimo posto. Essere all’ultimo posto significa solo una cosa: trascurarlo. Trascurandolo non riuscirai ad avanzare.

Certo, potrai risparmiare tempo seguendo il mio corso di pianoforte completo comodamente da casa.

Scegli Piccoli Obiettivi

Uno dei modi migliori per mantenere alta la motivazione è quello di riuscire a scegliere obiettivi che siano facilmente raggiungibili. Va benissimo avere il sogno di suonare un brano “complicatissimo” ma quello è l’obiettivo di lungo termine. E a breve termine?

Devi sempre avere un obiettivo a breve termine che riuscirà a darti lo stimolo per proseguire.

Cosa intendo per obiettivo a breve termine?

Se per esempio stai seguendo il Metodo Beyer e sei al numero 40, puoi darti come obiettivo quello di arrivare al numero 50 entro 1 mese e mezzo. Certo, l’obiettivo finale è quello di completare il libro ,ma devi sempre avere un macro obiettivo e un mini obiettivo.

Non dimenticarti poi di gratificarti. Tutte le volte in cui avrai raggiunto un obiettivo, fatti un piccolo regalo. Potrebbe essere una cena fuori o un nuovo album di spartiti pianistici da studiare.

Come si dice? Bastone e carota!

Trova il Percorso Adatto a te

In questi 15 anni di insegnamento, ho avuto a che fare principalmente con gli adulti. Amo lavorare con loro perché non hanno tempo da perdere, sono motivati (e non spinti da qualcuno) e in più, pagando loro il corso di pianoforte, conoscono bene la spesa e il valore di quella spesa.

Ognuno ha una sua storia, ma quello che ho potuto notare mediamente è che gli adulti odiano andare nelle scuole di musica. Si sa, le scuole di musica pullulano di bambini e bambini prodigio. E forse, per non sentirsi fuori luogo o semplicemente per non avvilirsi nel vedere quei piccoli maghi della tastiera, preferiscono un percorso privato o direttamente online.

Questi metodi permettono di sentirsi più a loro agio, ma soprattutto di gestire lo studio senza troppi vincoli.

Nelle scuole di musica ci sono gli abbonamenti e questi vanno pagati in anticipo. Se salti qualche lezione non ti viene restituito nulla. Invece, in una lezione privata ,ci si può mettere d’accordo e venire incontro con maggiore semplicità.

Infine, i corsi di pianoforte online, con lo sviluppo sempre maggiore della tecnologia, offrono il massimo della comodità. Stai a casa, non ti muovi e inizi a seguire la nuova lezione come vuoi e quando vuoi. Sei in vacanza? Puoi seguire la lezione lo stesso!

Puoi rivedere la lezione quante volte vuoi e potrai anche richiedere assistenza su quella data lezione. Questa è la differenza di Piano Lion. Non si tratta solo di lezioni video registrate, ma di un continuo supporto affinché tutto non apprenda al 100% le basi pianistiche.

Christian

Sono un pianista a tempo pieno, laureato a pieni voti al Conservatorio "G.Puccini" di Gallarate. Adoro condividere le mie esperienze musicali sul web con articoli e video. Insegno pianoforte a coloro che intendono cominciare questa fantastica avventura.

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top