Come guadagnare e vivere di musica

By Christian Salerno sabato 21 febbraio 2015
Com'è possibile guadagnare e vivere di musica in Italia?

Ultimamente sono moltissime le persone che mi contattano chiedendomi delle soluzioni per dare una svolta alla loro vita. Mi scrivono sia ragazzi disoccupati che padri di famiglia che sono stanchi del loro lavoro e che vorrebbero dedicarsi solo alla loro prima e grande passione: il pianoforte.

Sai cosa rispondo a queste persone? Non è impossibile! 

Per prima cosa bisogna togliersi dalla testa l'associazione del musicista al morto di fame. Si tende sempre ad associare l'artista come uno squattrinato però se ci si sa muovere bene in quest'ambito si può vivere molto bene. Pensa a personaggi come Allevi o Einaudi. Ci metterei la firma all'istante per avere anche solo il 10% del loro patrimonio.

In seconda battuta bisogna pensare ai soldi come al benessere e non come a qualcosa di maligno. Si tende sempre ad associare ai soldi un'energia negativa. I soldi rendono cattivi, le persone perdono tutti i valori davanti ai soldi, i soldi montano la testa e così via... Balle!! I soldi amplificano solo ciò che tu già sei. Se sei umile lo rimarrai anche con 1 milione di euro nella tasca.

Quindi fare soldi con la musica non è qualcosa di negativo, anzi! Dobbiamo in primis accettarlo. Se non lo accettiamo noi, come facciamo a farlo accettare agli altri? In Italia quest'ottica della musica come lavoro non è ancora entrata pienamente nella nostra società, e molti continuano a vedere un pianista professionista come qualcuno che si rabatta qua e là per arrivare a fine mese.



Non funziona così! 

Ci sono tanti modi per incassare nel mondo della musica e in particolare del pianoforte, lascia che ti dia qualche idea:

Vendere dischi

Una possibilità sicuramente è quella di vendere un tuo disco. Sei un compositore? Sei un improvvisatore? Sei un esecutore di musiche già esistenti o classiche? Benissimo, che stai aspettando a creare il tuo disco? Di editori ne trovi un'infinità, basta che tu faccia una semplice ricerca su Google con le seguenti parole chiave: "editore musicale". 



Ho creato il mio primo disco nel 2011 e sino ad oggi sono state superate le 1.000 copie vendute. Il prezzo del mio disco è di €12. Ti lascio fare i calcoli a te. :) Il disco lo puoi trovare qui.

Esegui i tuoi brani in giro

Lo sai vero che se registri dei brani alla SIAE e poi tu o qualcun altro li esegue in un concerto pubblico, la SIAE pagherà te? Ebbene sì! Si può vivere facendo i compositori. Il marito dell'ex direttrice di una scuola in cui insegnavo aveva composto anni fa un jingle musicale per una pubblicità televisiva. Tutt'ora sta ancora ricevendo gli incassi da quella musica di pochi secondi.

Crea la tua vetrina

Un musicista non può non avere il proprio sito Internet e il proprio canale Youtube. Sono le due cose essenziali e di base. Devi sempre avere una vetrina che possa mostrare chi sei e che cosa sei in grado di fare. Quando vai a proporti per serate, porta con te il tuo biglietto da visita con su indicato il tuo sito web e canale Youtube.

Utilizza le affiliazioni

Le affiliazioni sono un sistema formidabile di guadagno e permettono a chiunque di guadagnare anche senza avere alcun tipo di competenza. Tutto quello che devi fare è sponsorizzare un prodotto.
Esempio? Marco ha pubblicato un disco che costa €12. Marco viene da me e mi dice: "Christian, se mi vendi una copia del mio Cd, ti riconosco il 50%". In questo caso io divento affiliato di Marco che dovrà riconoscermi €6 per ogni copia venduta. Il compito di Marco è stato quello di creare un disco (compito non da poco), ma il mio compito è stato invece solo quello di fare pubblicità al prodotto e ricevere gli stessi suoi guadagni. E' bello essere affiliati, vero?

Ecco, ora che hai capito come funziona questo sistema ti dico che da oggi puoi diventare affiliato dei miei prodotti. Su questa pagina puoi trovare i prodotti da me pubblicati. Aprendo la pagina di un prodotto qualsiasi, come per esempio "Come scrivere canzoni di successi", noterai che a fondo pagina c'è un link con scritto "Affiliazione"


Cliccando su quel link verrai reindirizzato alla pagina di registrazione del mio programma d'affiliazione. In quel momento potrai vedere quali sono tutti i prodotti che potrai sponsorizzare e vedrai quanto ti faranno guadagnare per ogni vendita da te generata.

Tutto quello che devi fare è prendere il tuo link personalizzato e andarlo ad inserire sui social network o pagine web in cui intendi sponsorizzare il prodotto. 

Grazie a questo strumento potrai guadagnare facendo praticamente poco e nulla. Il lavoro di creazione del prodotto e presentazione di questo attraverso un sito web è stato tutto compito mio. Tu dovrai solo fare pubblicità al prodotto e cercare di ottenere qualche vendita.

Crea dei servizi utili

Se hai delle buone conoscenze musicali allora puoi offrire molti servizi utili. Puoi aiutare a trascrivere i brani su spartito a chi non è capace. Ci sono tanti artisti che scrivono canzoni, hanno bisogno di depositarle in SIAE ma non possono perché non hanno lo spartito del loro brano. Scrivi tu lo spartito per loro facendoti pagare.

Oppure puoi aiutare un artista o cantante a creare un'accompagnamento pianistico per il suo brano. Ci sono tanti cantanti che si aiutano col pianoforte per scrivere i loro pezzi. Tuttavia non sono pianisti, non conoscono le tecniche di accompagnamento più efficaci come le conosciamo noi. Perciò puoi proporti anche in questo.

Hai conoscenze informatiche?

Queste le puoi sfruttare in ogni modo. I musicisti hanno bisogno di qualcuno che gli arrangi il brano e che gli renda poi la versione finita, puoi farlo tu con i vari programmi professionali come Cubase. Se sai  utilizzare i programmi di notazione musicale come Musescore allora puoi offrire il servizio di trascrizione di spartiti dalla carta al pc, e non è roba da poco (e anche io ne ho sempre il bisogno di qualcuno che mi faccia questi lavoretti).

Oppure se hai da investire potresti aprire un piccolo studio di registrazione. Per farlo ti basta un buon pianoforte digitale (te la cavi con 2.000/3.000 euro), un computer potente, una buona scheda audio e un sequencer.  Con una spesa totale di massimo €4.000 puoi avere attrezzature professionali per fare delle registrazioni altrettanto professionali da casa, e invitare dunque musicisti.

Oppure se il tuo budget è superiore puoi prendere un pianoforte a coda (per esempio Yamaha c3), e acquistare dei buoni microfoni per la registrazioni. A quel punto, unendo delle buone conoscenze informatiche potrai creare il tuo piccolo studio di registrazione. Quando l'hai fatto invitami perché sono interessato :) .

Hai conoscenze fotografiche?

Youtube e video musicali per musicisti stanno spopolando. Se hai delle buone conoscenze fotografiche ma soprattutto di video, puoi offrirti come videomaker per musicisti, con tanto di montaggio e post produzione. Per un video musicale puoi richiedere tranquillamente anche €200-300.


Post Tags:

Christian Salerno

Mi chiamo Christian Salerno. Sono un pianista a tempo pieno. Adoro condividere le mie esperienze musicali scrivendo articoli sul web. Sono Laureato in Pianoforte al conservatorio G.Puccini di Gallarate e insegno pianoforte a coloro che intendono cominciare quest'avventura.

3 commenti to '' Come guadagnare e vivere di musica "

ADD COMMENT
  1. Volevo dirti che anchio o nel mio piccolo o il mio piccolo studio
    roland fantom g8 88tasti pesati imac logic pro x e una maeea di software da spectrasonic sampletank etcc etcc
    purtroppo abito a brescia ed o solo sabato e domenica per dedicarmi alla musica ciao e continua a fare video su youtube sei unico
    luigi

    RispondiElimina
  2. Ciao Christian Salerno , ti seguo da anni ormai sia come SEO che come Artista.. Volevo, se potevo permettermi, di ricevere una recensione da te per il mio blog che magari potrebbe anche interessati
    Grazie dell'ascolto
    http://nuove.altervista.org/

    RispondiElimina
  3. Ciao Christian Salerno , ti seguo da anni ormai sia come SEO che come Artista.. Volevo, se potevo permettermi, di ricevere una recensione da te per il mio blog che magari potrebbe anche interessati
    Grazie dell'ascolto
    http://nuove.altervista.org/

    RispondiElimina