Esercizi giornalieri di Pianoforte su diversi aspetti tecnici

By Christian Salerno martedì 10 giugno 2014
Tecnica, tecnica e ancora tecnica! Sembra questa la parola magica per arrivare al successo.

In realtà si confonde spesso l'agilità con la tecnica, associando a quest'ultima parola il significato di velocità.

Eppure anche la musicalità, la cantabilità e tanti altri parametri appartengono alla grande sfera della tecnica.

Oggi voglio presentarvi un ebook di esercizi di agilità di Tausig. Il libro propone diverse sezioni. Nella prima parte ci sono esercizi a mani separate. Reputo questa sezione molto interessante in quanto l'allievo può concentrarti pienamente su quella mano, superando difficoltà tecniche come scale cromatiche, arpeggi, note tenute e salti. Ovviamente il lavoro sulla destra viene riproposto poi sulla mano sinistra.

Non mancano esercizi a mani unite su arpeggi, note ribattute e salti. 

Inoltre nel secondo volume, sempre compreso in questo pdf, ci sono esercizi sui gruppetti, seguiti da esercizi sui grandi salti,  ottimi per sviluppare la tecnica adeguata per affrontare pezzi come la campanella di Liszt.


Anche esercizi sulle ottave:


Scarica l'ebook qui.

Potrebbe anche interessarti questa raccolta di 20 esercizi giornalieri che trovi qui.
Christian Salerno

Mi chiamo Christian Salerno. Sono un pianista a tempo pieno. Adoro condividere le mie esperienze musicali scrivendo articoli sul web. Sono Laureato in Pianoforte al conservatorio G.Puccini di Gallarate e insegno pianoforte a coloro che intendono cominciare quest'avventura.

3 commenti to '' Esercizi giornalieri di Pianoforte su diversi aspetti tecnici "

ADD COMMENT
  1. sconsiglio vivamente questo libro di tecnica, puo' essere molto pericoloso come è stato nel mio caso distruggendo mesi di lavoro.
    studiate piuttosto in modo intelligente i passaggi difficili ed estrapolate dai pezzi la tecnica, magari evidenziando anche sullo spartito le difficoltà tecniche

    RispondiElimina
  2. Attenzione ragazzi! questi 2 libri ok ma vanno fatti nel modo giusto altrimenti possono essere dannosi e danneggiare addirittura le mani.
    ciaooooo

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina